baseball immagine

Primo Memorial "Emanuela Del Piccolo"

Si è svolto nello scorso mese di settembre sul diamante di Castions delle Mura il primo Memorial dedicato ad Emanuela Del Piccolo riservato alla categoria cadetti e valido anche per l'assegnazione della Coppa Regione di categoria. Alla manifestazione organizzata dai Dragons di San Giorgio di Nogaro (secondi con una vittoria), hanno partecipato anche le compagini dei New Black Panthers (vincitori del torneo con due vittorie) e i White Sox (terzi con due sconfitte). Si è trattato di tre partite interessanti sotto l'aspetto tecnico ed agonistico, come il numeroso pubblico presente ha evidenziato con parecchi applausi e costanti incitamenti verso i propri beniamini.

AI termine delle partite si sono svolte le premiazioni che, oltre ad assegnare i trofei alle squadre partecipanti, hanno assegnato anche numerosi premi individuali tra i quali spiccano quelli ai due sangiorgini Enrico Pelizzon, quale miglior interno e Giulio Sguassero, quale giocatore più utile. Prima della cerimonia di premiazione, c'è stato l'intervento dell'assessore allo sport del Comune di San Giorgio di Nogaro; si è parlato di se e di quando l'Amministrazione Comunale intenderà dar inizio ai lavori per la costruzione del campo di baseball che a San Giorgio non è mai esistito (parliamo di campo regolamentare), per consentire alla società dei Dragons di organizzare a casa propria manifestazioni importanti come il Memorial appena concluso e condizione necessaria per poter dar la possibilità ai nostri atleti di dimostrare tutto il loro valore. L'alternativa all'ennesima risposta negativa c'è già e chi vivrà, vedrà.

Sconfitto il Gorizia sotto la pioggia

Impegno infrasettimanale per i Dragons di San Giorgio che hanno disputato il recupero della seconda giornata di ritorno contro il Gorizia. E prima che Giove Pluvio decidesse di far scendere dal cielo un “minidiluvio”, i ragazzi di Mauro Zorzenon hanno concluso la partita con la vittoria per 9-4 al sesto inning. Partono forte i sangiorgini che segnano 4 punti al loro secondo attacco (da segnalare il triplo di Roger Zorzenon), ma la gioia dura poco, infatti i goriziani approfittando della mancanza di lucidità da parte del lanciatore Manuel Perin, si riportano sotto e arrivando fino al 3-4. Ma da quel momento in poi in campo ci sono solo i bianco-blu della bassa che, con le numerose valide messe a segno (altro triplo di Stefano Brach) riescono ad allungare fino a fissare il punteggio sul 9-4. C’è stata gloria anche per il manager dei Dragons che, impiegato come rilievo, ha svolto in maniera egregia il suo dovere aiutando una difesa ferrea e impenetrabile.

Da sottolineare ancora una volta l’impiego in prima squadra di atleti dell’ultimo anno cadetti che riescono sempre a comportarsi molto bene ed infine un grazie a quel signore (Edi Sguassero), non più tanto giovane, che, ogni qualvolta siano assenti gli arbitri federali (troppe volte questa stagione), si prende la briga di far giocare la partita ugualmente anche a costo di subire lamentele e contestazioni a volte ( e soprattutto) a sproposito. Domenica scorsa ultimo impegno ufficiale di campionato per i Dragons che erano in trasferta Conegliano con l’obbiettivo centrato della vittoria per mantenere un onorevole ed importante secondo posto in classifica.